Dal 24 al 31 Luglio 2010 – Locomotive Jazz Festival

fonte: http://www.puglianews.org/index.php/turismo/eventi/2034

Una festa della musica con tanti appuntamenti, eventi e live inediti per la La moda del jazz, V edizione del Locomotive Jazz festival, dedicata a Nicola Arigliano il crooner e musicista che ha portato al grande pubblico le sonorità del jazz e dello swing. Da sabato 24 a sabato 31 luglio torna infatti in Puglia il festival diretto dal sassofonista Raffaele Casarano e organizzato dall’associazione culturale Locomotive in collaborazione con Musicaltra, con il patrocinio di Regione Puglia – Assessorato al Turismo, Unione Europea, Provincia di Lecce, Puglia per Tutte le Stagioni, Apt – Lecce. Quest’anno il tema del festival è la Moda del Jazz, per ripercorrere quel sottile filo rosso che da sempre lega la musica al look. Due mondi, la moda e il jazz, che appaiono lontani ma che a volte sono addirittura speculari.

Il festival prende il via sabato 24 luglio (ore 13,00 stazione ferroviaria di Bari) con From Station to Station, progetto ideato dal trombettista sardo Paolo Fresu e che per la seconda volta è proposto in Puglia, dopo la fortunata esperienza della scorsa edizione. Un itinerario musicale a bordo dei treni delle ferrovie del Sud Est che partendo dal capoluogo pugliese, percorreranno la regione a ritmo di musica e giungeranno in serata a Lecce (intorno alle 19.00) passando per Locorotondo, Martina Franca, Manduria, Novoli. A bordo ci saranno l’orchestra di percussioni Bandita & Mino La Cerignola Band formata sul modello delle batterie di samba carioca e dei bloco-afro del nord-est del Brasile. L’energia gioiosa e vitale dei ritmi sudamericani accompagneranno questo viaggio realizzato in collaborazione con la Locomotive Percussion Academy.

Domenica 25 luglio, nel centro storico di Sogliano Cavour (Le), appuntamento con l’aperitivo del Locomotive, una lunga serata tra gusto e musica. Alle 19.00 sarà di scena il pianista e compositore Roberto Cipelli, musicista del progetto 5tet di Paolo Fresu che ha collaborato con molti tra i più rappresentativi musicisti italiani e stranieri sia in Italia che all’estero. Alle 21.00 di scena Iancu (Bianco) primo studio della nuova produzione dei Cantieri Teatrali Koreja di Francesco Niccolini e Fabrizio Saccomanno con Fabrizio Saccomanno e le musiche dal vivo eseguite da Raffaele Casarano, regia Salvatore Tramacere, scene e luci Lucio Diana. Alle 22.30 sarà la volta di Javier Girotto & Gianni Iorio duo, un progetto in cui il sax del primo incontra il bandeon del secondo e dove l’improvvisazione dei due musicisti si innesta su solide e articolate strutture compositive di ispirazione sudamericana.

Tra gli appuntamenti da non perdere la speciale serata La Moda del Jazz che si terrà martedì 27 luglio presso il Wellness Acqua Spa “FeelGood” di Cellino San Marco (Br). Un evento che nasce dal desiderio di condividere e divulgare il concetto di “forma d’arte” nelle sue più eleganti espressioni, musica e moda, interpretate dal talento dei due giovani salentini Raffaele Casarano e Federico Primiceri, eclettico orafo e designer salentino le cui opere si distinguono per originalità e innovazione. “La Moda del Jazz” è il racconto, tra suono e immagine, di un decennio idilliaco per la musica e la moda, gli anni ’20, in cui le due arti divennero quasi complementari. Raffaele Casarano e Federico Primiceri danno vita a un vero e proprio spettacolo, un ibrido tra un concerto live, una sfilata di moda e un’installazione artistica.

Dal 29 al 31 luglio il Festival entra nel vivo con i 3300 Minuti di Libertà del Locomotive, ovvero la tre giorni che traghetterà questa edizione verso la grande festa di chiusura. Giovedì 29 luglio l’appuntamento è al Kaibo di Marina di Salve (Le) con una lunga serata in riva al mare; alle 19.00 sarà di scenaGemma Live Project, una produzione inedita del polistrumentista Roberto Gemma che ha all’attivo numerose collaborazioni artistiche tra cui quella con la Notte della Taranta; alle 21.00 sarà la volta del Francesco Pennetta 4tet, progetto musicale del batterista salentino che presenterà ufficialmente il suo cd “Pulse” accompagnato dal sassofonista Martin Jacobsen, dal chitarrista Francesco Palmitessa e dal contrabbasista Pietro Ciancaglini; a seguire concerto del chitarrista Roberto Cecchetto. A mezzanotte spazio alla lunga notte in musica con la Locomotive Night Party, a far girare i piatti insieme al dj-resident Max Baccano ci saràAlessio Bertallot, storica voce di radio Dee-Jay conduttore del popolare programma di musica elettronica e alternativa “B-Side”.

 

Un featuring lungo una notte tra ritmi electro e incursioni jazz. Anche per questa edizione, come ogni anno, torna la collaborazione con la Masseria l’Astore di Cutrofiano con la cucina “live” e le degustazioni di piatti locali rigorosamente accompagnati dalle jazz session targate locomotive (venerdì 30 e sabato 31 luglio alle ore 13.00). Venerdì 30 luglio a Sogliano Cavour spazio all’arte con un progetto curato dall’Associazione Culturale Transito che nel chiostro del Monastero di Sant’Agostino allestirà un percorso multisensoriale visitabile durante i giorni del festival. Tra le opere esposte quelle diMauro Maggiore e Massimiliano Spedicato, due fotografi affini per stili e tematiche. Dalle 21,30 prendono il via gli appuntamenti sul palco principale. Per “Il jazz salentino incontra…”, saranno di scena il trio formato dal contrabbassista salentino Gianpaolo Laurentaci, dal chitarrista rumeno George Dimitriu e dal musicista indonesiano Elfa Zuhlam, affiancato dal sassofonista friulano Francesco Bearzatti; a seguire si esibirà il duo composto da Gianluigi Trovesi, clarinettista, sassofonista e compositore di fama internazionale e dal fisarmonicista Gianni Coscia. La lunga notte del Locomotive proseguirà con Senza Nicola… in 4tet, band ufficiale dell’indimenticato Nicola Arigliano, un omaggio al grande musicista di origini salentine scomparso recentemente.

Sabato 31 luglio, giunge a conclusione la V edizione del Locomotive Jazz Festival con una lunga giornata di musica che prenderà il via alle prime luci dell’alba (intorno alle 4) con il suggestivo appuntamento l’Alba del Jazz presso la collina di San Mauro a Sannicola (Le). Le note del Vertere String Quarter e Daniele di Bonaventura accompagneranno il saluto al nuovo giorno che arriva. Alle 21.00 a calcare il palco di Sogliano Cavour sarà il trombettista Luca Aquino con il suo quartetto. Alle 23.00 si entra nel vivo della grande festa di chiusura del festival: la Locomotive Percussion Orchestra, diretta da Alessandro Monteduro e Giovanni Imparato, incontrerà l’Orchestra di fiati del Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Sul palco saranno presenti anche Tuppi Dj, eclettico performer proveniente dalla Big Band di Paolo Belli e numerosi ospiti a sorpresa. La serata finale potrà essere seguita in diretta su Telenorba 7 a partire dalle 23.00 fino alle 2.00. Questa edizione inoltre concluderà il progetto audio-visivo I musicanti suonano e la Gina… balla il giezz che ha preso il via lo scorso anno, attraverso il quale la regista salentina Chiara Idrusa Scrimieri documenta il Locomotive Jazz Festival. Il film uscirà a Natale 2010 e sarà distribuito in dvd+cd in allegato al mensile Quisalento.

Dal 24 al 31 Luglio 2010 – Locomotive Jazz Festivalultima modifica: 2010-07-06T11:25:00+02:00da uhjazzjebell
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento