Lucca Jazz Donna 2009

 fonte: http://www.saimicadove.it/tempolibero/articolo.asp?Id=19437

Tutti concerti di febbraio si tengono al teatro di San Girolamo (via San Girolamo, centro storico di Lucca), con inizio alle 21,15.

Sabato 21 febbraio primo concerto con la splendida voce di Michele Hendricks e il suo Quintet formato da Renato Chicco al pianoforte, Barend Middelhoff al sax tenore, Paolo Benedettini al contrabbasso e Alessandro Minetto alla batteria. Il costo del biglietto è 12 euro, ridotto 10 per i soci del Circolo Lucca Jazz, i soci Coop, i giovani sotto i 25 anni e gli over 65.

Domenica 22 febbraio si esibisce l’Eileina Dennis Quartet con la voce potente e irresistibile della sua leader accompagnata da Giovanni Mazzarino al pianoforte, Riccardo Lo Bue al contrabbasso e Fabrizio Giambanco alla batteria. Il costo del biglietto è 12 euro, ridotto 10 per i soci del Circolo Lucca Jazz, i soci Coop, i giovani sotto i 25 anni e gli over 65.

Giovedì 26 febbraio è la prima serata della seconda edizione del Premio Lucca Jazz Donna per band emergenti con tre dei sei gruppi selezionati. Nel primo set si esibisce un gruppo proveniente in parte da Lucca e in parte da Caserta: si tratta del “Soulful Quintet” di Serena Di Gino (voce), Marco Fiorenzano (fisarmonica), Valerio Silvestro (pianoforte) Marco Galiero (basso), Emiliano Barrella (batteria). Nel secondo set è la volta di Alessia Pasini (voce) e Mell Morcone (pianoforte), provenienti dalla Lombardia. Nel terzo set, da Roma, lo “Strange Fruit Quartet” di Ludovica Manzo (voce), Danielle Di Majo (sax), Sade Mangiaracina (pianoforte) e Caterina Palazzi (contrabbasso). Il costo del biglietto è 8 euro.

Venerdì 27 febbraio seconda serata della seconda edizione del Premio Lucca Jazz Donna per band emergenti con gli altri tre dei sei gruppi selezionati. Nel primo set, da Palermo, i “Feel Mood” di Laura Campisi (voce), Federico ‘Aki’ Spadaro (pianoforte) e Gabrio Bevilacqua (contrabbasso). Nel secondo set, dalla Puglia, i “Minétrio” di Miriam Neglia (voce e percussioni), Vincenzo Abbracciante (fisarmonica) e Claudio Chiarelli (sax contralto). Nell’ultimo set, da Roma, il “Jast 4 Jazz Ladies” di Marilia Vesco (voce e armonica), Gaia Possenti (pianoforte), Eugenia Barone (basso) e Cecilia Sanchietti (batteria). Alla fine della serata sarà proclamato il gruppo vincitore. Il costo del biglietto è 8 euro.

Sabato 28 febbraio serata finale con due set. Il primo ospita il Tiziana Ghiglioni Sextet impegnato in “Male  Walking  in  the  cauldron – A Tribute to Mal Waldron”. Insieme alla voce straordinaria della signora del jazz italiano Tiziana Ghiglioni si esibiscono Daniele Cavallanti al sax tenore, Piero Bittolo Bon al sax alto, flauto e clarinetto basso, Emanuele Parrini al violino, Simone Massaron alla chitarra, la bravissima Silvia Bolognesi (che ha già partecipato ad alcune delle precedenti edizioni del festival) al contrabbasso e Tiziano Tononi alla batteria. Tra il primo e il secondo set sarà premiata la formazione vincitrice della seconda edizione del Premio Lucca Jazz Donna per band emergenti. Nel secondo set, “Dedicato a Billie Holiday”, si esibirà l’Ada Montellanico Quintet, special Guest Max Ionata, con Ada Montellanico, una delle voci italiane più innovative e coinvolgenti, Max Ionata al sax, Giovanni Ceccarelli al pianoforte, Pietro Ciancaglini al contrabbasso, Walter Paoli alla batteria.. Il costo del biglietto è 12 euro, ridotto 10 per i soci del Circolo Lucca Jazz, i soci Coop, i giovani sotto i 25 anni e gli over 65.

Venerdì 27 marzo al teatro Alfieri di Castelnuovo Garfagnana alle 21,15, “Speciale Lucca Jazz Donna” con “Our Way to Lady Day”, un tributo a Billie Holiday realizzato dal Ricciardi/Premazzi Quartet con Alice Ricciardi, giovanissima vocalist dalla voce incantevole, l’eccellente Simona Premazzi al pianoforte, Paolo Benedettini al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria.

Il programma del festival è consultabile su www.luccajazzdonna.it.

Lucca Jazz Donna 2009ultima modifica: 2009-01-25T17:00:14+01:00da uhjazzjebell
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento